17/12/2017

BUONI PASTO: da oggi nuove regole

Le regole sui buoni pasto

LE REGOLE

Buoni pasto: da oggi 9 settembre 2017 seguiranno le nuove regole dettate dal decreto MISE:

  • Nominativi e quindi utilizzabili solamente del titolare dei buoni pasto, non sono cedibili , non sono convertibili in denaro e non danno diritto al resto;
  • Cumulabili fino a un massimo di otto;
  • Utilizzabili presso tutti i rivenditori di cibi e bevande che accettino pagamenti con buoni pasto compresi agriturismi, luoghi di produzione, aziende agricole, spacci aziendali, vendita al dettaglio di prodotti alimentari anche in aree pubbliche, eccetera;
  • Spendibile qualsiasi giorno dell’anno anche festivo e anche a distanza di mesi dal ricevimento dei buoni;
  • Non imponibili fino a 5,29 € o a 7 € (se buoni pasto elettronici);
  • Sanzioni: il decreto non riporta sanzioni nel caso d’abuso sull’utilizzo dei buoni pasto;

 

Chi ha diritto ai buoni pasto

  • I buoni pasto sono utilizzati dalle aziende che non dispongono di una mensa aziendale.
  • E’ utilizzabile sia da lavoratori part-time che full-time che abbiano un orario di lavoro che copre la fascia oraria del pasto (pranzo o cena).
  • Ha diritto ai buoni pasto anche il lavoratore che abita ad una distanza tale dal luogo del lavoro che non  permetta allo stesso di consumare il pasto a casa.
  • Ogni lavoratore ha diritto ad un buono per ogni giorno lavorativo;

 

Decreto MISE

 

Commenta per primo

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: