19/10/2017

BMW Active Tourer – recensione di un reale utilizzo

Primo approccio con la BMW 218d Active Tourer

Provai  la  BMW Active Tourer un sabato pomeriggio quando per caso passai davanti alla concessionaria durante la presentazione dell’auto e la vettura colpì subito.

All’epoca ero possessore di una BMW X1 che cambiai con questo modello dopo circa un anno, quando le prime avvisaglie del problema che affliggeva la catena di distribuzione del motore della BMW N47 si fecero sentire.

La BMW riconobbe il difetto di progettazione del motore N47 Il 15 gennaio 2015 proprio nel periodo in cui acquistai la nuova auto:

BMW 218d Active Tourer Advantage

Dopo 2 anni e mezzo di utilizzo e circa 75000 km percorsi, posso cominciare a fare delle valutazioni sul mio acquisto.

 

 

Tagliandi effettuati alla BMW Active Tourer

La BMW 218d Active Tourer prevede il tagliando ogni 30.000 km, tuttavia io ho sostituito dopo 5.000 km l’olio cambio, l’olio motore e il filtro olio.

Questa prassi la adotto con tutte le mie nuove auto per evitare che i sedimenti del cambio e motore nuovo vadano in circolo e possano danneggiare cambio e motore.

Per quanto riguarda i tagliandi successivi (per ora 2) ho acquistato il programma tagliandi fino a 4 anni o 100.000 km con auto sostitutiva per 500 € all’acquisto dell’auto e ne sono molto soddisfatto.

Problemi, guasti, difetti riscontrati

In 75.000 km ho riscontrato i seguenti problemi:

  • Problemi al compressore del condizionatore;
  • Rottura di cuscinetti della ruota anteriore sinistra (in garanzia)
  • Malfunzionamento del dispositivo elettronico anticollisione (sostituito in garanzia);
  • Gomme sostituite a 50.000 km circa;
  • Malfunzionamento del condizionatore per guasto sensori (350 € fuori garanzia)
  • Effettuato almeno 2 volte durante quest’anno la convergenza (forse a causa delle strade con molte buche di questi ultimi tempi);
  • Malfunzionamento del pistoncino del freno di stazionamento elettronico con sostituzione del pezzo (fuori garanzia) purtroppo la BMW fornisce solo la pinza completa che costa circa 950 €; fortunatamente la Mercedes ha un pistoncino identico che si può sostituire al prezzo di circa 240 € (con l’ausilio di un affidabile meccanico);

Consumi

Per il mio standard di guida sono molto contento perchè si attestano mediamente sui 20 km/l;

L’auto da la possibilità tramite un comando sulla plancia di scegliere fra 3 differenti tipi di guida:

  • Economy
  • Confort
  • Sport

La modalità sport utilizza tutti i cavalli e le 2 turbine; con la modalità Confort le turbine si attivano a giri più alti mentre nell’economy le turbine sembrano non entrare mai.

Per ottimizzare i consumi secondo la mia esperienza la modalità Economy va utilizzata solo quando si percorre una strada lunga e con velocità costante e non sopra i 120 km/h.

La maggior parte della mia guida si svolge con modalità Confort e uso la modalità Sport solo quando vi sono continui cambi di direzione e molte rotonde così le turbine aiutano l’auto in questo continuo accelera e frena ad essere sempre molto pronta pur accelerando veramente poco e consumando meno.

Un’altro consiglio è di usare il freno motore il più possibile calcolando velocità e  distanza in maniera di non dover continuamente frenare perchè  ogni frenata fatta equivale ad un’inutile accelerazione. Durante la fase del freno motore infatti l’auto procede con energia cinetica e non consuma combustibile.

 

Pro e contro

PRO CONTRO
Motore brillante Qualche componente di plastica scadente
Buon assetto e posizione di guida Cambio un po’ duro
Consumi ottimi Visibilità ridotta per i montanti laterali
Bagagliaio abbastanza capiente
Ben insonorizzata
Molto Maneggevole
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: